MLPL è un materiale composito multilayer con la caratteristica di proiettare luce da entrambe le facce. Come multilayer ha una notevole capacità di resistenza meccanica.

MLPL si compone dei seguenti materiali: SUPPORTO in plexiglass, opportunamente trattato, MASCHERA in materiale opaco, trasparente o traslucido (ad esempio qualsiasi tipo di minerale, essenza lignea, metallo, materiali plastici di ogni tipo), FONTE LUMINOSA costituita LED o similari, e rivestimento protettivo in resina.

La MASCHERA può essere applicata al SUPPORTO secondo le tecniche note dell’incastonatura e dell’intarsio. E' possibile riprodurre qualunque tipo di decorazione luminosa/opaca desiderata, con infiniti effetti di finitura tanti quanti possono essere i materiali da abbinare a propria scelta, e in associazione dell'intensità e cromatura luminosa desiderata.

I piani così ottenuti, rigidi o flessibili che siano, avranno uno spessore variabile (da un minimo di circa 8 millimetri), e sono predisposti per assumere qualunque tipo di piega, spessore o sagomatura desiderata.

 

MultiLayerPanelLight 


 

 

Queste caratteristiche rendono l'MLPL ben diverso dai precedenti pannelli retroilluminati, poiché non necessitano di un vano contenitore in cui alloggiare la sorgente luminosa, riducendo sensibilmente peso e spessore a vantaggio di un supporto notevolmente più resistente tanto da potere essere impiegato come materiale calpestabile.

E' proprio la stratificazione di più piani sovrapposti, collaboranti, che genere un unico piano con elevatissime caratteristiche di resistenza alle sollecitazioni meccaniche.

Si ritiene quindi che l'MLPL possa avere elevate potenzialità in quanto trova larghissimo impiego in molteplici settori dall’arredo per interni (porte, infissi, battiscopa, pavimentazioni, alzate e pedate nelle scale, mensole, piani di lavoro, top per i bagni, insegne per la sicurezza, segnaletica stradale), agli arredi luminosi per esterni (panchine, portavasi, segna passi luminosi, ecc).

Inoltre con gli opportuni trattamenti, l'MLPL può essere impermeabilizzato, e trovare applicazione nel settore della progettazione navale o per altri impieghi che prevedono un costante contatto diretto con l’acqua o da utilizzare in ambienti umidi.

Il fissaggio dell'MLPL è affida a specifici sistemi di incastro o all’azione di collanti che varieranno in base al supporto d'istallazione e dei materiali scelti associarti al plexiglass, e alla destinazione di utilizzo.

In corrispondenza delle TESSETE le superfici non coperte dalla MASCHERA possono essere trasparenti o opache, o viceversa.

Nel caso di superfici trasparenti una volta acceso il pannello, le porzioni trasparenti risulteranno naturalmente opache per effetto di sovraesposizione luminosa, e ciò rende interessante l'impiego dell'MLPL per creare setti divisori, superfici semitrasparenti, e tutto quello ciò che le capacità creative dei progettisti può inventarsi.

Arch. Angelo Dolcemascolo

In BIG-BANG l'MLPL è applicato com top per lavabo.

In questo caso, il plexiglas trasparente delle tessere è associato al plexiglas nero opaco della maschera.

La resinatura finale renderà il piano assolutamente impermeabile, senza interferire sulla trasparenza delle tessere, e serve a rendere omogenea la superficie del top.

La semi-trasparenza del materiale, da spento, funziona come un qualunque sistema retro-illuminato e in quanto tale consente il filtraggio della luce esterna proiettando, sulle pareti limitrofe, i motivi decorativi riportati sul piano di MLPL.

Acceso sarà un elegante elemento diffusore che esalterà le qualità decorative della luce che in questo caso più che mai diventa un elemento singolare d'arredo. 

DIAPASON è una cucina realizzata con pannelli luminosi MLPL con decoro, applicati agli stipiti frontali in questo modo LUMINOSI; sono stati applicati, invece, pannelli MLPL senza decori sui piani sottostanti di pensili e mensole per illuminare uniformenete l'intero piano di lavoro con luce zenitale.

Nelle ante l'applicazione di particolari cerniere hanno consentito la trasmissione elettrica senza cavi a vista e di mantenere l’illuminazione delle ante anche quando sono aperte

Stesso effetto si è ottenuto per i cassetti che, grazie a particolari guide cassetto, la parte frontale del cassetto rimane accesa anche quando è aperto per tutta la sua estensione.

Diapason sintetizza in questo modo nella luce il binomio “illuminazione/decoro” e propone una parete luminosa decorata con una forte valenza scenica della luce, nell’alternanza giorno/sera, e nel rapporto pieno/vuoto.

La scala AGROGLIFO è il connubio tra un elemento strutturale di collegamento, arredo, decoro e luce. 

In questo caso i materiali per realizzare le pedate in MLPL sono ipotizzate associando al plexiglas la moquette.

Quest'ultimo materiale può essere indifferentemente sostituito utilizzando essenze lignee, cuoio, gomma, ecc.

Gli effetti in trasparenza, in questo, caso saranno davvero sorprendenti, così come la scelta della sorgente luminosa all'interno delle pedate di MLPL potrà conferire alla scala una predominanza di effetto caldo o freddo, in qualità di elemento di diffusione della fonte luminosa.

Nella libreria RUBIK i piani di MLPL sono applicati sulle sponde laterali dei cubi che costituiscono i ripiani della libreria.

Tutti i cubi sono sovrapposti e ogni cubo è girevole indipendentemente dagli altri.

Il materiale usato è plexiglass trasparente e opaco di varie cromie, in associazione a derivati del legno.

Le facce dei cubi in MLPL si possono accendere in modo che la libreria oltre ad essere un comodo elemento d'arredo funziona nel contempo da piantana che sintetizza il forte potere decorativo della luce, se spenta, le facce in MLPL lasceranno intravedere il contenuto dei ripiani, giocando a filtrare la luce esterna naturale per accentuare contestualmente la policromia dei materiali trasparenti utilizzati in questo caso.